Torino   26-02-2024
Reability

Il contesto

Fotogalley_Talita_Kum__contesto.jpgLaï è capoluogo della regione della Tandjilé, sud-ovest del Chad, ed è composta da due dipartimenti separati dal fiume Logone. Questa regione, la cui superficie è di 18.000 kmq, è molto popolata nonostante il suo isolamento pressoché totale durante la stagione delle piogge a causa delle inondazioni. Ecco alcuni dati:
- Numero di abitanti:  600.000 (7% della popolazione chadiana)
- Densità:    25 abitanti/kmq
- Tasso di alfabetizzazione: 7%
- Tasso di scolarizzazione: 47%
La regione è un vero caleidoscopio etnico, con la presenza di una ventina di etnie, tra cui quattro gruppi dominanti: le difficoltà comunitarie sono di conseguenza numerose.
Laï è situata a 400 km a sud di N'Djamena e a 120 km da Doba.

Il Chad, quindi anche il territorio di Laï, conta un numero importante di disabili fisici e psichici, a causa spesso di malattie quali malaria, meningite e poliomielite, nonché ad un elevato numero di incidenti domestici che colpiscono molti bambini (gravi lesioni e severe deformità).
A costoro bisogna aggiungere la popolazione adulta disabile, sia di carattere neurologico che ortopedico.
Da qualche anno si è creata a Moundou (che si trova a circa 100 Km da Lai) un'organizzazione per assistere i disabili fisici e dare loro un'autonomia sufficiente a ritrovare il loro posto nella società. Grazie a questa organizzazione, diverse persone hanno avuto la possibilità di essere sottoposte ad interventi di chirurgia ortopedica e funzionale, operate da équipes mediche franco-spagnole che garantiscono alcune sessioni all’anno.
Le équipes servono la popolazione disabile di 3 distretti, e quella di Laï ha messo a disposizione un terreno con un pozzo ed ha ormai realizzato una modesta ma funzionale struttura deputata alla fisioterapia. Oltre a questo centro in Laï (Centro Talita Kum) ne sta sorgendo un altro a Baktchoro (1h ½ di auto ad Ovest, nella stagione secca).